A

La lamiera ad alta resistenza è creata mediante legatura. Il termine legatura (dal latino Ligare = legare, accoppiare, raccordare) si riferisce ad un processo metallurgico durante il quale determinati elementi leganti sono uniti al metallo principale o alla lega metallica al fine di migliorarne le proprietà utili, in particolare le proprietà meccaniche e la durezza. Un esempio è la produzione dell’acciaio.

L'acciaio legato viene prodotto aggiungendo altri metalli (elementi) all'acciaio a basso tenore di carbonio. I più comuni sono il molibdeno, il manganese, il nichel, il cromo, il vanadio e il silicio. Gli acciai vengono differenziati in acciai a basso tenore di leghe (fino al 4% di altri metalli) e acciai altamente legati.

Tutte le stufe e gli inserti per camini Romotop sono dotati di "Alimentazione centrale dell’aria", nota anche come "Alimentazione con aria esterna". In termini pratici, il riscaldatore può essere collegato tramite un passaggio (da approntare previamente: conduzione nel pavimento, rottura della parete, apertura verso la cantina, ecc.) per l'alimentazione dall'esterno da altre stanze. La combustione è dunque indipendente dall'aria nella stanza dove la stufa o l’inserto è installato. Questa soluzione è particolarmente adatta per edifici a tenuta stagna e per edifici dotati di recupero. Vedi anche case a basso consumo energetico e passive.

Le aperture di ventilazione e pulizia sono utilizzate per ventilare l'involucro dell’inserto per camini (secondo la legge - consultare il rivenditore) e per accedere agli elementi integrati al fine di eseguire la pulizia e la manutenzione regolare degli elementi di comando. E proprio questa è, per esempio, la finalità dello sportello di ispezione per scambiatori di calore ad acqua calda (vedi scambiatore ad acqua calda).

L'aria di combustione affluisce nel forno e consente il processo di combustione. Regolando la quantità di aria che entra nel processo di combustione controlliamo anche la velocità di combustione/bruciatura. Se non viene garantita una quantità d'aria di combustione sufficiente (fornita alla camera di combustione), si verificherà una combustione incompleta. Vedi Aria primaria e aria secondaria.

La strututtura delle stufe e degli inserti Romotop garantisce la fornitura di una quantità sufficiente di aria di combustione primaria e secondaria alla camera di combustione.

L'aria primaria aiuta a bruciare il legno, viene immessa nel forno della camera di combustione direttamente sul combustibile in fiamme (verso la fiamma), di solito attraverso il ceneraio e la griglia, attorno al bordo inferiore della porta, e serve per la reazione iniziale di combustione. Regolando la quantità di aria che entra nel processo di combustione, controlliamo anche la velocità di combustione/bruciatura.

L'afflusso completamente aperto di aria primaria provoca vampate di fuoco più intense e pertanto si addice solo alla fase di combustione iniziale/accensione. Dopo l’accensione e dopo aver portato le stufe e gli inserti del camino ad una temperatura di esercizio, è consigliabile ridurre al minimo la fornitura di aria primaria per aumentare l'efficienza della combustione e favorire l'aria secondaria.

L'aria secondaria consente una combustione più efficiente del combustibile, aumentando così le prestazioni di riscaldamento del riscaldatore e contribuendo in modo sostanziale a ridurre la quantità di sostanze inquinanti che fuoriescono nell'aria. Parallelamente, si osserva il cosiddetto fenomeno dell’intrappolamento dell'aria fredda nella parte interna del vetro frontale. In altre parole, l’aria secondaria toglie la fuliggine dal vetro del camino (che è dunque più pulito); e allo stesso tempo la combustione è più economica ed ecologica. L’aria secondaria viene immessa nello spazio sopra il combustibile in fiamme o sul vetro dall'alto e partecipa alla combustione secondaria dei gas di scarico.

L'aria terziaria, come quella secondaria, fluisce al di sopra del combustibile e ha lo stesso scopo: miscelare e bruciare gas combustibili. Vedi aria secondaria.

In caso di danni alla porta o alle guarnizioni del vetro, o a causa del degrado termico dovuto alla combustione o all'usura meccanica durante il normale utilizzo, o quando la porta del forno non viene aperta, l'aria aspirata entra nel processo di combustione nella stufa o nell’inserto del camino. La perdita causa un afflusso d'aria incontrollato e una combustione non regolata. In altre parole, l’aria “falsa” rende la combustione non regolata, le fiamme nel forno non possono essere smorzate o ridotte (bruciano sempre allo stesso modo) e quindi viene a diminuire l'efficienza del riscaldatore.

In caso di sollecitazioni a lungo termine del prodotto dovute a surriscaldamento, si può verificare un danno permanente alla struttura della stufa a camino (inserto camino).

B

La base di vetro o la piastra di base è utilizzata per proteggere la superficie del pavimento infiammabile del riscaldatore, sul quale potrebbero cadere scintille o altro materiale di combustione dal forno, con conseguenti danni. La base di vetro o la piastra di base è disponibile in varie forme.

I bricchetti di legno sono costituiti da pezzi pressati o da pasta di legno, segatura e trucioli (talvolta piccoli residui di corteccia); di solito hanno forma cilindrica e sono senza aggiunta di impurità e leganti inadatti. Sono essiccati mediante appositi macchinari ed hanno anche un valore calorifico superiore al legno.


Non sono però adatti per l'impiego nelle stufe a camino e negli inserti camino Romotop. Questo tipo di combustibile non è pertanto approvato dal produttore.

Durante i primi cicli di riscaldamento, la vernice sulla stufa viene riscaldata ed emana un odore non piacevole. Per questo motivo è necessario riscaldare fino alla potenza massima consentita per le stufe o gli inserti del camino. Durante i primi 4-5 cicli di riscaldamento, ventilare la stanza con il riscaldatore e isolarla dalle altre stanze per evitare che l'odore si diffonda; garantire anche l'assenza di piccoli animali o uccelli nella stanza contenente vapori. Durante questo intervallo di tempo è anche consigliabile chiudere l'acquario. Una volta che la vernice si sarà bruciata, questo fenomeno cesserà di verificarsi.

Vedi anche Prima accensione delle stufe o degli inserti per camini nelle Istruzioni generali per l'installazione e l'uso di stufe o inserti per camini della ditta Romotop spol. s r.o.

Si prega di utilizzare combustibile sufficiente e procedere con l'accensione da "sopra", per consentire al riscaldatore di raggiungere la temperatura di esercizio senza doverlo aprire e alimentarlo nuovamente prima che bruci la prima dose di carburante. Se il riscaldamento è regolare, nel focolare resteranno solo carboni ardenti.

  • Per le stufe e gli inserti del camino con griglia – posizionare prima la carta accartocciata nella zona del focolare e poggiarvi sopra trucioli di legno e ceppi sottili. Per l’accensione si può impiegare un qualsiasi accendifuoco (diavolina).

  • Per le stufe e gli inserti del camino senza griglia – per la combustione viene utilizzata solo aria secondaria, quindi posizionare innanzitutto un tronchetto di legno, quindi ceppi sottili e infine i trucioli di legno e la carta nello spazio del focolare.

Dopo l’accensione, consentire al fuoco di bruciare liberamente con gli elementi di regolazione dell'aria aperti (aria primaria). Una volta che il fuoco brucia e il tiraggio è sufficiente, sarà possibile aggiungere pezzi di legna più grandi senza paura del fumo. Applicare la quantità massima di carburante, a seconda della potenza nominale della stufa o dell'inserto del camo.

C

Esistono diversi tipi di camini: in mattoni, inossidabili, composti da assiemi modulari. Lo stato del camino, il suo design, nonché il corretto collegamento con l'inserto o la stufa, hanno un effetto significativo sul corretto funzionamento del prodotto. Un camino adatto (sezione minima, scarico del camino, tenuta, ecc.) è un prerequisito per il buon funzionamento delle stufe o degli inserti camino. Il proprietario è responsabile per la condizione del camino e per questo è anche pienamente responsabile del suo controllo e della sua manutenzione periodica.

Progetti di tipo, progettati come case a basso consumo energetico o passive (per famiglie), caratterizzati da un fabbisogno energetico molto basso per il riscaldamento. Non vengono utilizzate attrezzature tecnicamente impegnative, ma la riduzione delle perdite di calore è assicurata da un isolamento completo che può mantenere stabili le temperature nelle camere durante tutto l'anno.

Se si desidera installare una stufa o un inserto camino in una casa a basso consumo energetico, è solitamente necessario fornire aria esterna al riscaldatore. Prima di acquistare il riscaldatore è quindi necessario consultare il rivenditore.

È parte integrante di tutti gli impianti di combustione a combustibili solidi. Serve ad accumulare i resti incombusti, ovvero la cenere derivante dalla combustione del legno (che passa nel ceneraio tramite una griglia). I cenerai nelle stufe e negli inserti camino sono rimovibili. Manipolarli solo e sempre quando il riscaldatore è freddo.

Le ceneri sono residui sciolti, incombusti di solidi infiammabili - carburante e combustibile. Se la cenere è chiara o bianca, è segno che la combustione avviene in modo efficiente.<br/><br/> A causa del contenuto relativamente elevato di potassio nella massa del legno, le ceneri di legno contengono una quantità considerevole di carbonato di potassio. Da tempi assai remoti, e ancora oggi, la cenere dal legno è considerata un buon fertilizzante a base di potassio.

Il combustibile è la massa in cui l'energia viene accumulata e rilasciata sotto forma di calore mediante combustione/bruciatura. Il legno è il combustibile più economico e più utilizzato per stufe e inserti per camino.

Durante la combustione (quindi per mezzo del calore) il legno si decompone in gas combustibili. Questi gas vengono si mescolano poi con l’ossigeno (apportato dall’aria di combustione) e vengono inceneriti. La prova che i gas sono correttamente bruciati è una fiamma ben visibile. Più è chiaro il colore della fiamma - giallo, a volte fino al blu - migliore è la combustione. Se le fiamme sono di colore da giallo scuro a rosso, la combustione è scarsa a causa della debole fornitura di aria e di una combustione insufficiente dei gas che rimangono in gran parte inutilizzati nel camino.

Per un esempio di combustione dei gas come descritto sopra, pensate ai falò in campagna. In altra maniera il legno non riuscirebbe a bruciare.

Con il termine convezione si indica il flusso. Vedi distribuzione/trasferimentodel calore tramite flusso.

I cordoni di tenuta possono essere di vari tipi, tessuti o intrecciati, piatti, profilati, rivestiti con treccia metallica, con prese, autoadesivi, ecc. Sono utilizzati per l'installazione di vetri refrattari e per la guarnizione dello sportello del focolare delle stufe e degli inserti del camino. In questa maniera si impedisce la fuoriuscita di fumo sgradevole nella stanza. Sono realizzati con speciali fibre di vetro e resistono a temperature fino a 600° C. Sulla base di queste proprietà il produttore definisce questi elementi come refrattari. Il cordone di tenuta è spesso fissato allo sportello del focolare, coperto con sigillante per stufe.

Saldatura di supporto delle stufe o degli inserti del camino, su cui sono montati altri componenti, come ad esempio gli sportelli del camino, gli accessori in ceramica, pietra o altri materiali, ecc.

D

Lo spazio tra l'uscita del gas di scarico e la piastra di chamotte della camera di combustione attraverso la quale passa il flusso di gas di scarico (fumo) è generalmente provvisto di una piastra - deflettore. Grazie a questo accorgimento è possibile raggiungere la temperatura desiderata al punto dell'uscita del gas di scarico e, in parallelo ad una combustione efficiente, viene anche aumentata l'efficienza della stufa o dell'inserto del camino.

Il trasferimento di calore per convezione si basa sul riscaldamento del flusso d'aria vicino al riscaldatore; si ottiene così energia e l'aria riscaldata viene fatta circolare tramite il principio "il calore sale e il freddo scende". Il calore viene trasmesso tramite il movimento delle singole parti, che hanno una temperatura diversa e quindi una diversa densità di energia interna.

Le stufe o inserti camino hanno la capacità di trasmettere calore per radiazione. Si ritiene che il calore più salutare nelle stufe e negli inserti del camino Romotop sia quello rilasciato tramite la ceramica. Questo tipo di trasferimento di calore non riscalda l'aria, ma riscalda la superficie di tutti gli oggetti raggiunti dalla radiazione. Vedi radiazione.

Il sistema di gas di scarico Double spin è stato sviluppato dalla ditta Romotop per fornire il percorso più appropriato dei fumi dalla camera di combustione fin nella gola dell'inserto camino/canna fumaria, al fine di ottenere un’eccellente soluzione ecologica e una purezza ottimale della combustione in combinazione con un'elevata efficienza ed estetica della combustione.

  • In questo modo la combustione è straordinariamente stabile, a prescindere dalle dosi di combustibile. Il processo di combustione è facile da mantenere anche con basse dosi di combustibile, cioè quando si riscalda a bassa potenza.

  • Rimanendo dunque nell'ambito di un intervallo di prestazioni ideale si avrà sempre una combustione ottimale (generalmente, con gli altri prodotti, l’intervallo è molto più ridotto). Naturalmente, l'ecologia della gestione dipende dall’economia.

Per i progettisti e per gli altri specialisti gli inserti di camino Romotop permettono soluzioni di collocamento in una vasta gamma di edifici con diverse perdite di calore, compresi i locali dove normalmente non si addicono inserti camino con vetro ampio.

E

Rapporto tra la potenza termica totale e il calore totale immesso durante il tempo di prova, espresso in percentuale. Indica quanta energia termica sono capaci di generare le stufe del camino o gli inserti del camino quando si brucia legna ad una certa umidità. Maggiore è l'efficienza, maggiore è il calore che otteniamo.

ÚNMZ - Ufficio ceco di normazione, metrologia e collaudo.

La missione principale dell'UNMZ è quella di assicurare l’adempimento delle mansioni derivanti dalle leggi della Repubblica Ceca in materia di standardizzazione tecnica, metrologia e prove di Stato e delle mansioni nel campo delle regolamentazioni tecniche e delle norme applicate nell’ambito della partecipazione della Repubblica ceca all’Unione europea.

Norma europea per tutti gli impianti incorporati per il riscaldamento e gli inserti per camini per combustibili solidi, requisiti e metodi di prova. Vedi “Ufficio ceco di normazione, metrologia e collaudo”.

Questo standard specifica i requisiti per la progettazione, fabbricazione, costruzione, le caratteristiche di funzionamento (efficienza ed emissioni), le istruzioni di sicurezza e marcatura e i metodi di prova degli impianti per il riscaldamento a combustibile solido. Questo standard si applica agli impianti con alimentazione manuale del combustibile. Questi impianti garantiscono il riscaldamento dello spazio in cui si trovano. Inoltre, se gli impianti sono dotati di un riscaldatore, forniscono anche il riscaldamento dell’acqua di consumo (acqua potabile) e/o acqua per il riscaldamento centralizzato. In conformità con le istruzioni del produttore, questi impianti sono in grado di bruciare combustibili minerali solidi, mattonelle di torba, tronchi di legno naturali o fabbricati o anche combinazioni di questi combustibili.

Tutte le stufe e gli inserti per camini utilizzati nell'Unione Europea devono necessariamente soddisfare i requisiti di questo standard.

Norma europea per tutti gli impianti a combustibile solido per il riscaldamento di spazi residenziali, requisiti e metodi di prova. Vedi “Ufficio ceco di normazione, metrologia e collaudo”.

Questo standard specifica i requisiti per la progettazione, fabbricazione, costruzione, le caratteristiche di funzionamento (efficienza ed emissioni), le istruzioni di sicurezza e marcatura e i metodi di prova degli impianti per il riscaldamento di spazi residenziali a combustibile solido. Questo standard si applica agli impianti con alimentazione manuale del combustibile. Questi impianti garantiscono il riscaldamento dello spazio in cui si trovano. Inoltre, se gli impianti sono dotati di un riscaldatore, forniscono anche il riscaldamento dell’acqua di consumo (acqua potabile) e/o acqua per il riscaldamento centralizzato. In conformità con le istruzioni del produttore, questi impianti sono in grado di bruciare combustibili minerali solidi, mattonelle di torba, tronchi di legno naturali o fabbricati o anche combinazioni di questi combustibili.

Tutte le stufe e gli inserti per camini utilizzati nell'Unione Europea devono necessariamente soddisfare i requisiti di questo standard.

Vedi targhetta.

F

Spazio nella camera di combustione nelle stufe del camino o negli inserti del camino in cui il combustibile viene bruciato ad alte temperature. Il focolare delle stufe per camino e per gli inserti del camino Romotop è una struttura di rivestimento di argilla refrattaria destinata a proteggere la lamiera di acciaio dal fuoco diretto del forno.

La sedimentazione di grasso oleoso nero nel camino è dovuta a: tiraggio insufficiente, sotto-pressione nel camino e bassa temperatura del camino. L'acqua evaporata, gli acidi e altri composti iniziano a condensarsi all'interno del camino prima di lasciare il camino. La condensa eccessiva con il catrame crea una massa densa (detta anche creosoto) che scola e danneggia il riscaldatore. Dopo ripetuto riscaldamento di questa massa, si avverte un forte odore chimico.

La fuliggine è composta da sedimenti scuri di residui di combustibile che contengono carbonio residuo in diverse forme (per esempio catrame). Si produce durante la combustione di combustibili organici ricchi di carbonio, a temperature di combustione troppo basse, e si accumula nel camino.

In caso di scarso processo di combustione delle superfici interne del focolare, la fuliggine riduce l'efficienza del riscaldatore. Una maggiore velocità di deposizione della fuliggina sul vetro della porta o sulle pareti del focolare è segnale di una combustione imperfetta. La fuliggine è infiammabile e se si deposita in quantità maggiori, ad esempio in un camino, può prendere fuoco o esplodere.

G

Prodotti di combustione che fuorisescono dall'apparecchio attraverso una gola per i gas di scarico nel camino/canna fumaria.

La ghisa è prodotta dal ferro grezzo e truciolo di acciaio e ghisa con aggiunta di coke e calcare. Grazie all'elevata resistenza alla pressione e alla temperatura viene utilizzata nelle stufe e negli inserti del camino Romotop su parti altamente sollecitate a diretto contatto con il fuoco del focolare (come griglie, zeppe, scarico fumi, ecc.).

Parte del comparto interno (inferiore) della camera di combustione in cui viene introdotto il combustibile e da cui i residui solidi di combustione passano al ceneraio o cassetto delle ceneri. La griglia serve anche a far passare l’aria di combustione. Le griglie sono parti fortemente sollecitate e a diretto contatto con il fuoco nel camino; pertanto, nelle stufe e negli inserti camino Romotop sono realizzate in ghisa di qualità.

Vedi anche ghisa.

Parti delle aperture di ingresso e di uscita per la distribuzione e il direzionamento del flusso d'aria durante la convezione.

I

L'inserto camino è parte integrante dell'edificio ed è destinato all'integrazione in camini in vari ambienti interni (appartamenti, case, edifici ricreativi, ristoranti, ecc.). Questo aspetto va tenuto in considerazione durante la selezione, la progettazione e l'installazione del riscaldatore stesso. L'inserto del camino è racchiuso nella cosiddetta struttura perimetrale, che può essere realizzata utilizzando diversi materiali, sia naturali che artificiali. La struttura è soggetta a precisi requisiti di legge ed è quindi necessario affidarne la realizzazione ad un esperto (vedi rivenditore autorizzato della Romotop) che garantisce l’esecuzione dei lavori in conformità con i requisiti legislativi.

L’inversione della temperatura dell’aria o l’inversione termica è un fenomeno meteorologico durante il quale la temperatura dell’aria in alcuni strati inferiori dell’atmosfera non diminuisce mentre sale, ma al contrario aumenta.

Una delle conseguenze dell'inversione della temperatura dell'aria è un aumento significativo della concentrazione di inquinanti dagli scarichi e dai camini nello strato d'aria stazionario a terra. L'inversione termica si comporta come uno strato di ritenzione che concentra sostanze nocive provenienti dal riscaldamento locale, dai mezzi di trasporto e da altre fonti.

I fenomeni di inversione, che durano un certo numero di giorni, talvolta settimane, si verificano di solito nei mesi autunnali e invernali. La loro caratteristica è una copertura nuvolosa delle pianure, mentre nelle zone montuose si hanno condizioni meteo limpide e calde. L'inversione termina solitamente con l’arrivo di una nuova situazione atmosferica e un nuovo flusso.

L

Il legno è il combustibile di base per le stufe e gli inserti camino Romotop. Per ottenere i parametri nominali dei riscaldatori si raccomanda di utilizzare pezzi di legno secchi con un diametro di 5-8 cm della lunghezza di 20-30 cm con un contenuto di umidità inferiore al 20% (preferibilmente 10% del volume). In caso di livelli di umidità elevati del legno, molta energia irradiata sotto forma di calore viene persa nell’eliminazione di questa umidità stessa; di conseguenza la legna ha un valore meno calorifico. In 1 kg di legno con un contenuto di umidità del 20% sono contenuti circa 3kW di energia termica.

M

Il valore limite della sovrapressione dell'acqua dell'apparecchio (stufa o inserto camino) entro il quale l’apparecchio può funzionare in modo sicuro.

Mastice resistente alle temperature da -20 ° C a 1200 ° C. Viene utilizzato per sigillare crepe e giunti dei pannelli refrattari in stufe e caminetti, caldaie, forni, flange dei camini, canne fumarie, crepe dei caminetti, ecc. Il mastice è ampiamente utilizzato per fissare il filo di tenuta nello sportello del forno. Il suo tempo di indurimento, a seconda della temperatura e dello spessore dell'articolazione, è di circa 24 ore.

Il mastice per stufe è comunemente disponibile in negozi specializzati ed è possibile acquistarlo anche presso rivenditori autorizzati o direttamente presso la Romotop.

Il monossido di carbonio è un gas incolore insapore e inodore, non irritante, ma molto pericoloso e molto velenoso dal punto di vista della salute umana. È più leggero dell'aria, ma si mescola con essa. Si produce quando la temperatura di combustione è troppo bassa, quindi il tempo di combustione nella camera di combustione è insufficiente o non è a disposizione ossigeno a sufficienza - entrata dell’aria. Anche una piccola quantità può causare gravi problemi di salute, se inalata.

N

Il numero di serie del prodotto Romotop è un codice alfanumerico univoco a dieci posizioni, unico per qualsiasi inserto camino o stufa Romotop. Il numero di serie serve a identificare i singoli prodotti di un particolare design.

l numero di serie del prodotto Romotop può essere trovato nella scheda di garanzia, "etichetta o targhetta gialla del produttore"; è anche riportato nel protocollo di consegna che avete ricevuto dal vostro rivenditore all'acquisto della stufa o inserto camino. Può anche essere ricavato dalla targhetta di produzione (o su un'etichetta autoadesiva in alluminio) posta direttamente sul prodotto sul retro, oppure nello spazio della stufa a legna; negli inserti camino la targhetta sta sotto il ceneraio. Vedi anche etichetta di produzione.

P

Il percorso dei gas di scarico è lo spazio nella parte superiore della stufa o dell'inserto del camino in cui scorrono i fumi. Appena sopra la camera di combustione sono posizionate le aperture, i deflettori e altri elementi, che vengono utilizzati per rendere la combustione più efficiente (o per dirla in altre aprole, affinché il calore non fugga via nel camino). I percorsi dei gas di scarico in tutti i prodotti Romotop sono progettati e ulteriormente realizzati con la finalità di raggiungere la massima efficienza e una bassa emissione nelle stufe e negli inserti camino.

La potenza nominale è la potenza in base alla quale le stufe o gli inserti per camini sono stati omologati in un laboratorio di prova. Per questa potenza valgono i dati relativi alle prestazioni e alle emissioni riportati nella scheda tecnica e sulla targhetta identificativa.

Oltre alla sua potenza nominale, ciascun riscaldatore ha anche una potenza controllabile – l’intervallo di calore che la stufa o l’inserto del camino è in grado di erogare in caso di corretto funzionamento e adeguata regolazione. Si tratta di un intervallo di potenza entro il quale la stufa o l'inserto del camino funzionano in maniera corretta, vale a dire con valori di emissione ottimali.

Potenza termica totale dell'apparecchio/riscaldatore determinata dal costruttore e raggiunta nelle condizioni di prova della combustione del combustibile di test. La potenza termica nominale è espressa in kilowatt (kW). Indica la quantità di calore trasferito dalla stufa o dall’inserto del camino nello spazio nell’arco di un'ora (kWh) bruciando una certa quantità di combustibile (legno).

R

La radiazione è un processo fisico in cui la sostanza irradiata rilascia energia nello spazio sotto forma di radiazione elettromagnetica. L'energia emessa dalle radiazioni dipende da diversi fattori: la temperatura del corpo riscaldante, il calore della superficie e l'area della superficie. Vedi Distribuzione e trasferimento del calore per radiazione.

Controllo manuale o dispositivo di controllo automatico per l'alimentazione dell'aria di combustione - primaria o secondaria.

Dispositivo per ridurre il flusso d'aria e allo stesso tempo consentire il controllo del tiraggio del camino. Se il camino ha un tiraggio troppo intenso e quindi il riscaldatore ha una potenza più alta del necessario, questo dispositivo garantirà la regolazione del tiro. In caso di problemi il nostro rivenditore specializzato sarà pronto a fornirvi ulteriori informazioni e chiarimenti. Vedi anche valvola del camino.

La regolazione automatica è un dispositivo tecnico intelligente - un sistema di segnalazione ottico (LED) e acustico per l’alimentazione con combustibile. Sulla base della temperatura di combustione, la regolazione automatica controlla la quantità di aria di combustione per una combustione ottimale. Grazie alla regolazione automatica, è possibile ottenere la massima efficienza del prodotto, risparmio di carburante e un prolungamento del tempo di combustione.

Per il riscaldamento delle stufe o degli inserti camino Romotop non utilizzare mai come combustibile "rifiuti domestici" o liquidi infiammabili, coke, carbone o rifiuti come truciolato, plastica, sacchi, legno impregnato, segatura o pellet.
La combustione di tali materiali non solo inquina altamente l'ambiente, ma danneggia anche le stufe a camino (inserti camino) e il camino stesso! In caso di reclami, l'eventuale incenerimento dei rifiuti può essere rilevato mediante prelievo di un campione dalla superficie interna della camera di combustione.

Vedi aria secondaria.

Un rivenditore autorizzato è una persona o un'impresa regolarmente formata che si occupa della vendita dei prodotti Romotop spol. s r.o. Per un elenco dei rivenditori autorizzati si rimanda al sito www.romotop.cz

Il rivestimento della camera di combustione si chiama "chamotte" o "chamotte lining". Il rivestimento refrattario è una massa refrattaria utilizzata per rivestimenti che devono resistere a temperature elevate (intorno a 1650° C). Il rivestimento refrattario è prodotto ad alte temperature, durante questa reazione hanno luogo collegamenti tra i singoli componenti mediante incollaggio ceramico. Questo legame ceramico offre un'eccellente resistenza termica, una bassa dilatazione termica e una buona capacità di stoccaggio (tutte proprietà molto adatte per il rivestimento della camera di combustione e che altri materiali come la vermiculite o il calcestruzzo refrattario non riescono a raggiungere). Un altro vantaggio risiede nella resistenza alla corrosione; e anche qui le piastrelle a base cementizia non sono in grado di competere. La miscela di vari elementi dà colore alla chamotte: bianco, giallo, grigio, tipicamente arrugginito o addirittura nero.

Il rivestimento refrattario della camera di combustione serve a proteggere la lamiera di acciaio del forno dal calore diretto del fuoco. Nelle stufe e negli inserti per camini Romotop troverete sempre la giusta chamotte nella sua forma più raffinata - piastrelle stampate.

S

Le stufe e gli inserti del camino possono essere dotati di uno scambiatore di calore ad acqua calda, anch'esso collegato al sistema di riscaldamento ad acqua calda nell'edificio. Il calore della combustione del legno viene trasferito all'acqua attraverso la superficie tramite lo scambiatore di calore. Esistono diversi tipi di scambiatori di calore e la loro scelta deve essere adattata allo scopo di utilizzo e alle proprietà dell'edificio. A riguardo, consultare il rivenditore e il tecnico del riscaldamento. Esistono anche modelli di inserti per camini muniti di dispositivo di inserimento combustibile posteriore, con la possibilità di inserire la legna da un’altra stanza e godersi le fiamme del camino in soggiorno.

La stufa a caminetto è un riscaldatore indipendente dall'edificio; ed è proprio questa la differenza sostanziale rispetto all’inserto del camino. L'installazione è facile e veloce ed è realizzata "a secco". Le stufe a camino sono prodotte in molte forme, dimensioni e varianti e sono finalizzate all'installazione in vari ambienti interni (appartamenti, case, edifici ricreativi, ristoranti, ecc.). Il rivestimento delle stufe può essere in ceramica, pietra o lamiera d'acciaio. L'installazione deve essere eseguita da una persona autorizzata.

Alcuni tipi di stufe a camino e inserti camino possono essere dotati di elementi di stoccaggio - blocchi, lastre, anelli. Al momento del riscaldamento attivo, il calore in eccesso (che altrimenti passerebbe attraverso il camino) si accumula e viene rilasciato dopo il termine del riscaldamento. Gli elementi di accumulo sono caratterizzati da un'elevata densità di massa fino a 4 kg / l.

T

La targhetta del prodotto contiene le informazioni di base associate alla stufa o all’inserto per camini Romotop: nome e indirizzo del produttore, numero di serie (che è molto importante per l'esatta identificazione del prodotto in caso di sinistro o ordini ND), informazioni sulla potenza, efficienza e parametri di emissione del prodotto (dati importanti per il tecnico dei camini).

La lastra in lamiera di produzione (o etichetta autoadesiva in alluminio) è attaccata alla guaina di lamiera posteriore o al telaio di legno vicino alle stufe del camino; gli inserti del camino sono collocati nello spazio sotto il ceneraio. Vedi Numero di serie del prodotto Romotop.

Nel camino avviene il cosiddetto effetto di sotto-pressione del camino, con conseguente flusso verso l'alto. Questo flusso è necessario per lo scarico dei fumi della combustione. Il tiraggio del camino è dato da diverse temperature dei fumi tra le aperture superiori e inferiori del camino. La manutenzione influisce sulla qualità del tiraggio del camino: se gli sfiati sono intasati, il tiraggio sarà inadeguato; tra gli altri fattori che compromettono la qualità del tiraggio figurano anche le condizioni esterne nei periodi di transizione, temperature esterne superiori a 15° C, giornate piovose e umide o vento forte (scarico dei fumi dalle stufe o dagli inserti del camino).

Un presupposto per una buona funzione delle stufe a camino o degli inserti per camino è l’adeguatezza del camino stesso (sezione minima, tiraggio del camino, perdite, ecc.). Quindi prima di installare il riscaldatore consultare il tecnico del camino. I valori per la canna fumaria sono riportati nella scheda tecnica di ogni stufa o inserto per camino Romotop. Nei casi in cui il tiraggio del camino sia troppo alto, si consiglia di installare un’apposita valvola o regolatore del tiraggio del camino. Durante il funzionamento un tiraggio eccessivamente alto può causare un elevato consumo di combustibile e può anche causare danni permanenti alle stufe a camino.

Il sistema brevettato triple pass, o triplo passaggio di gas di combustione, sviluppato da Romotop, aumenta significativamente l'efficienza dello scambiatore delle stufe e degli inserti per camino Romotop. In termini più semplici, si può affermare che la stessa quantità di prodotti di combustione liberati dalla camera di combustione passa attraverso il percorso dei gas di scarico attorno allo scambiatore per tre volte in totale. Durante questo percorso tre volte più lungo, lo scambiatore di calore può assorbire una quantità assai alta di calore rispetto ad una soluzione standard per scambiatori di calore e quindi consente di risparmiare notevolmente i costi complessivi di riscaldamento dell'edificio. La differenza rispetto ad una soluzione standard consiste nell'aumento dell'efficienza delle stufe o degli inserti Romotop fino al 10%.

Tubi, di solito in lamiera, collegati a un'uscita di scarico dei fumi attraverso la quale i gas di scarico fluiscono dall'apparecchio verso il camino.

U

La missione principale Ufficio ceco di normazione, metrologia e collaudo è quella di assicurare l’adempimento delle mansioni derivanti dalle leggi della Repubblica Ceca in materia di standardizzazione tecnica, metrologia e prove di Stato e delle mansioni nel campo delle regolamentazioni tecniche e delle norme applicate nell’ambito della partecipazione della Repubblica ceca all’Unione europea.

Uscita superiore o posteriore solitamente in ghisa, chiamata anche "comignolo", progettata per collegare il condotto e dunque consentire uno scarico libero dei prodotti di combustione nel camino.

V

Nel camino (ed anche nei condotti di scarico collegati alle stufe o agli inserti del camino) è possibile installare un elemento dotato di valvola. Questa valvola è usata per controllare la tensione (quando è troppo elevata) o per interrompere il flusso di aria (quando il riscaldatore non riscalda), in modo che il tiraggio naturale non raffreddi l'edificio e non aspiri calore.

La valvola di sicurezza di spegnimento è un dispositivo che viene installato su una stufa o inserto camino con uno scambiatore di calore ad acqua calda come elemento di sicurezza contro il surriscaldamento dello scambiatore di calore. La valvola funziona automaticamente in base alla temperatura del sensore. Al momento dell’apertura dell’alimentazione dell’acqua di raffreddamento il calore viene scaricato dallo scambiatore del refrigeratore e viene dunque impedito il surriscaldamento. In situazioni di emergenza, versando acqua sull'alimentatore del combustibile viene impedita l'iniezione del combustibile nel serbatoio. Questa è una delle numerose funzioni di sicurezza delle stufe e degli inserti per camini ad acqua calda Romotop. A volte è anche definita "circuito di raffreddamento".

Materiale isolante non infiammabile con resistenza termica fino a 1100° C ma privo di capacità di accumulo. Questo materiale è ben resistente agli shock termici, è resistente ai danni meccanici ed è quindi spesso usato come rivestimento termoisolante di strutture altamente sollecitate a diretto contatto con la fiamma. Vedi anche Deflettore.

Vedi vetro refrattario in ceramica.

Il vetro per stufe o inserti camino è prodotto in ceramica trasparente speciale, per assicurare un’adeguata resistenza alle alte temperature richieste. Non è possibile utilizzare vetro comunemente disponibile sul mercato perché il vetro della stufa o dell’inserto è in contatto diretto con il fuoco del focolare di combustione e si danneggerebbe immediatamente.

Per le nostre stufe a camino e gli inserti per camini utilizziamo vetro in ceramica ROBAX® del produttore SCHOTT, trasparente ed estremamente resistente al calore. Si tratta di un vetro con bassa espansione termica ed è quindi utilizzato in ambienti con esposizione ad alte temperature, in particolare per sportelli per stufe a camino, inserti camino e pareti protettive per camini aperti, piastre refrattarie e ad induzione, ecc.